Il giorno del Ngaben della mamma di Yan

Ed oggi era arrivato: Il giorno del ultimo saluto, del Ngaben della mamma di Yan. Così, ci siamo messi i nostri vestiti da ceremonia di nuovo e siamo andati ad aspettare Yan e la sua famigli. Caminando verso il nostro punto di incontro, abbiamo incontrato anche altri amici come Made che erano molto contenti nel vederci vestiti da ceremonia. I membri della famiglia di Yan ci hanno portato al tempio con i loro motorini. Già questo fu un divertimento grande. E, sì, in Bali si usa i motorini in 2, 3 o anche 5 🙂
Appena arrivati, c’era la cosa (quasi) più importante da fare: Per ognuna ceremonia, c’è da mangiare e bere insieme. 🙂

Un po’ dopo che avevamo finito di mangiare, sono arrivati i partecipanti della processione che avevano portato i morti dal tempio nella collina a quel tempio grande dove il Ngaben aveva luogo. Era tutto decorato bellissimo e c’erano profumi strani dapertutto. Poi hanno iniziato a dare piccoli doni ai morti per renderli il viaggio e la vita futura più comoda ed anche per farli avere delle cose che amavano con se. Vi avevo spiegato che c’erano 20 morti che venivano cremati insieme? Così, c’era un po’ un casino…

Poi hanno accesso il fuoco ed iniziato la cremazione. Mentre che la cremazione aveva luogo, hanno recitato altri versi tradizionali e fatto un sacco di foto. Poi Yan ha preso la cenere di sua mamma e la ha preparata per essere portata al mare, dove verrà consegnata ai dei.

Così, tutti sono partiti per la spiaggia dove i figli, come Yan, hanno preso le ceneri e le hanno portate sul mare per consegnarle ai dei. Per noi, la giornata era finita con questo ultimo saluto…

Yves con le sue amiche Arie ed Astie

Yves con le sue amiche Arie ed Astie

Siccome era già sera e quasi arrivato il tramonto, abbiamo fatto un piccolo salto dalle nostre amiche Arie ed Astie per prendere un piccolo “aperitivo” 🙂

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.